Cultura Estate

Ebbene sì, siamo nella Rassegna culturale di Pulsano!!! Viva la Poesia che non conosce confini territoriali!!!!

LA CASA DEL MARE NON HA PORTE

(poesia a più mani)

La casa del mare non ha porte

dove Cielo e Mare s’incontrano

e la Notte fa spazio alla luce del Giorno.

(Angela D’amone)

La casa del Mare non ha porte

come il mio cuore,

vi entrano tutti

lasciando conchiglie

e stelle marine;

poi scende la sera ed io non ho paura.

(Giovanna Venneri)

Ma tu, puoi entrare quando vuoi,

vieni dal vestibolo d’Oriente,

sarà affrescato da cespugli di oleandri

e vi dimorano il ramarro e la lucertola

per i loro convegni d’amore.

(Anna Marinelli)

Qui, la sua voce ovattata

fragrante di risacca,

declama un sermone di ricami

che inghirlandan le rive,

s’insinua nelle pieghe del cuore,

mentre senza più peso

respirano i pensieri ed ogni passo,

in cerca di un approdo,

e’ pace

 (Marinella Cappellini)

Ma tu, puoi entrare quando vuoi,

vieni dal salotto di petunie,

odorose e leggiadre, come tende di seta,

che il vento complice, smuove dolcemente,

al pari di ventagli variopinti.

(Anna Marinelli)

Non si può raccontare il mare a chi non ce l’ha …

il mare è sangue salato

che scorre nelle vene, è cielo e terra insieme,

è quel pensiero che si fa carezza,

quel ricordo che si fa tenerezza,

è voce melodiosa, è ieri , oggi e domani ,

il mare è tempo senza tempo …

no, non si può raccontare il mare

a chi non ce l’ ha nel cuore !

(Rina Bello)

La casa del mare: pace dei sensi

dolcezza di cuore

solitudine dell’anima .

raggi di sole sul viso abbronzato

carezze di vento sul corpo

schiarito di luce di luna.

Il mare senza confini

mi porta lontano nei miei pensieri

all’orizzonte di un arcobaleno.

(Concepita Sansone)

Entrarvi da quella porta

sulle ali di un gabbiano e volare,

volare, in cerca d’infinito.

(Lina)

Senza porte nè confini è la tua casa,

tutti vi entrano senza bussare,

ma noi non siamo i padroni del mare

tutti abusivi siamo e

godiamo delle tue onde bianche.

(Mina Cipriano)

Il mare è la mia casa

Per una ragione evasa

Vivo in fondo ai fondali

Adoro stelle e cattedrali.

Il mio mare non ha porte

Con alghe e pesci puoi danzar forte,

Se non vuoi finestre e mura

Con libertà ne farò scrittura!

(Fabio Mancini )

Questo è un luogo a cui tornare, dove restare:

questa è la casa del Mare;

vi dimoran le stelle dalle voci sognanti,

son certo,

vi entrassi una volta potrei risplendere

del calore della vita.

Qui s’ode sempre un canto,

risolleva il mio animo nelle notti senza luci.

Dalle finestre, pure, si possono sentire parole gabbiane,

di poeti in volo sui segreti dell’onda

Così l’animo incantato si scioglie e fluisce in un sogno

come nell’abbraccio di un innamorato.

 (Andrea Santoro)

Entro nella casa del mare

e sognare le notti d’ amore con te.

Il tempo cambia

volano i gabbiano anche se cade il mondo.

Voglio entrare amando con tanta passione

e pregando con fervore.

Ho tanta voglia di amare il mare,

anche se la vita è sempre uguale

non bastano gli anni sperando ,

al ritmo della musica

cade una stella gridando

“Pace Pace” ed il grido vola sempre più alto.

(Ada Coppola )

La casa del mare non ha porte

Perché il mare arriva ovunque

Ti entra dentro al cuore e lì dimora

Perché non lo dimentica chi lo adora

Anche se non ce l’hai a te vicino

Mai potrai dimenticare il suo profumo!!!

(Pierina Quaglio )

Occhi e cuore

pieni di te

sin dai miei  primi anni. . .

Respiro il tuo profumo

la tua energia.

Ascolto

la tua voce

è musica,  è poesia. . .

 (Angela D’Amone )

La casa del mare non ha porte,

non hanno confini le sue mura

sull’ infinito volgo lo sguardo

e nel silenzio ascolto il palpito del cuor che vibra.

(Mimina Mello)

Vedo spalancate le tue imposte

incatenate solo al cielo della poesia ,

il tuo incanto, casa del mare,

mi raggiunge e l’eco m’avvolge.

Lo spirito si libra, mi sento pietra del tuo fondale

e per raggiungerti mi siedo sulla nuvola di un verso.

Sono me stessa,

per te accogliente asilo

un piccolo alito di vento .

(Caterina Massaiu)

E adesso, che la casa del mare

del nostro amore è piena,

amiamoci ancora,

stringimi forte,

prendi il mio cuore,

e fai di me una Sirena !

(Giovanna Venneri)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...