Archivio | novembre 26, 2020

Piove

Piove e io sono senza parole
le ho dispensate tutte
come briciole di sorrisi caldi
come briciole di pane appena sfornato
come l’ultima luce proveniente dalle stelle

piove
piove
piove
e io…

sono all’asciutto
d’amore…


ho le mani tese verso di voi,
ho il cuore rovesciato
come il cappello di chi mèndica,
ho le tasche tarlate
dalla vostra indifferenza,
ho il grido che muore,
nell’ugola
che vuol cantare.

PS. poesia ripescata a seguito di una applicazione di messenger

che ritrae il mio volto attraversato dalla pioggia. Tranquilli, sto bene.