Strana Luce

66500785_10218594464363670_705815271654293504_n.jpg

67088621_10218594464843682_8539767698945474560_n

66481017_10218594463883658_744612875175198720_n.jpg

 

Strana Luce

Questa sera, alle 20,20 c’è una strana luce azzurrina

che si sfalda ad oriente, dietro il palazzo altezzoso

che si erge sui terrazzi. Dalla mia veranda un venticello monello

mi veste di brividi le braccia desnude…

mi solleva l’orlo della veste leggera

mentre mi ubriaco di quel cielo

che domina e colora il tetto della casa di Elisa.

La mia Kenzia superba esibisce orgogliosa

un tripudio di foglie neonate,

per darmi conferma dell’inarrestabile passo della Vita.

Dopo giorni di oscuro silenzio, la poesia, pietosa,

come una madre, mi spalma sull’anima

il suo nettare di luce vespertina

che lenisce il dolore di un’assenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...