Le parole perdute: Capucanale

capucanale

CAPUCANALE: Pranzo offerto dall’imprenditore agli operai al termine di una fase importante del lavoro: come per la fine della raccolta del grano, la conclusione della vendemmia o per la gettata del solaio nel caso della costruzione di una casa. Giorno atteso dagli operai perché il pranzo offerto dal datore di lavoro era da considerarsi luculliano ed era costituito da: orecchiette con la ricotta forte (ricotta asckuante) o con ragù di pecora, involtini e polpette (brasciole e purpietti), conditi con abbondante formaggio pecorino locale e panetti di pane fresco di giornata.
Per stimolare l’appetito erano indispensabili le verdure crude quali; sedano (accia), finocchio (finucchiu), peperoncino piccante (chiavulichiu asckuante), cimette di cicoria cruda (cime ti catalogna), il tutto annaffiato abbondantemente di vino primitivo o di moscato, qualità tipiche della colture vitivinicole del tarantino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...