Archivio | aprile 27, 2018

Fontana di paese

11079642_420941098078688_9102941479590249327_n

 

A sera, quando si spegne

anche l’ultimo asterisco di luna

sorgono dai meandri della memoria

iconografie amiche.

Vestono abiti azzurri

e sonagli d’infanzia

tra le dita.

Nel sogno, rincorro una bimba

abbandonata tempo addietro

nello scroscio di una fontana di paese.

– Ludica moscacieca

di stagioni

che vendemmia uve

di rimpianti –

Lei nel sogno

si lascia afferrare,

ma…

come un cono di nebbia

mi si scioglie

tra le dita…