Archivio | dicembre 17, 2016

UN PENSIERO DI PACE

prese-agni

 

 

Io la Pace la penso così,

come una terra immensa…

senza frontiere,

senza confini,

una terra feconda

che produca frumento

per tutte le bocche,

una terra allietata

da chiari corsi d’acqua.

 

Io la pace la penso così,

come un abito azzurro;

azzurro come il manto della nostra Madre Maria,

azzurro come le speranze

di tutti i popoli oppressi,

azzurro come un cielo senza confini spaziali,

azzurro  come lo sguardo della Natura

quando era immersa nel giardino dell’Eden,

 

Io la pace la penso così,

come un padre che ama, che guida, che corregge,

che raduna dalle varie lontananze

il suo gregge,

chiama per nome ogni figlio e ogni figlia,

perché il mondo sia come una famiglia.

 

Io la Pace la penso così e Voi?