Il genio musicale di Francesco Greco

14910535_10206116797919530_1959776772144645864_n

Foto Cinzia Amorosino

 

Ieri sera mi sono sentita privare del mio peso corporeo e trasportare su mondi ideali, dove il potere della Musica regna sovrano, sovvertendo le nostre miserie quotidiane e sublimando il Tempo in un Unguento lenitivo per fasciare le ferite dello spirito. Il magnetismo del violinista, il suo virtuosismo, la sua bravura direi quasi “Mostruosa” conquistava tutti…

Nessuno avrebbe voluto andare a casa…nessuno avrebbe voluto interrompere quella magia.  Io, personalmente ho vissuto il Concerto come una specie di sortilegio. Sono stata attraversata da una gamma infinita di emozioni. Ho rasentato le lacrime per sconfinare nelle volute di melodie che evocavano “scampoli” della mia vita, subito dopo, il dinamismo della musica mi faceva tamburellare le dita sulle ginocchia il refrain di colonne sonore che fanno parte del vissuto di molti.

Tornata a casa ho scritto queste poche righe a tarda sera, quando le emozioni premevano contro le pareti dell’anima…lo sentivo come un’ urgenza interiore.

Avevo sentito parlare di lui, ma solo il sabato precedente sull’Associazione Agnini, avevo fatto la conoscenza col suo genio Musicale.

Fin dalle prime note è stato facile riconoscere i famosissimi brani tratti da: Il Gladiatore, Colazione da Tiffany, Il Padrino, Nuovo Cinema Paradiso, Shindler’s List, il Postino, il Mago di Oz, per citarne soltanto una parte, concludere la sua “Antologia” di virtuosismi con la trascinante La Vita è bella.

La scelta del repertorio, e alcuni brani delle più belle canzoni napoletane e religiose (uno per tutti “La vergine degli angeli” tratto da La forza del destino di G. Verdi ) eseguite magistralmente dal Soprano Carmen D’Andria, hanno rapito e conquistato il pubblico presente che ha tributato al violinista e alla sua Francesco Greco Ensemble un tributo di applausi calorosissimi ed entusiasti.

 

 

 

Annunci

One thought on “Il genio musicale di Francesco Greco

  1. Non so se per sua scelta o per altri motivi, un violinista tanto bravo e un arrangiatore di elevata professionalità non riesca a calcare palchi prestigiosi.Anna,Francesco diventa una droga….poi ti racconterò alcuni episodi bellissimi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...