Marmellata di uva Italia

14446020_10210152075589227_8320528338987115303_n

E’ tempo di uva, Uva Italia, Uva Regina, Uva Bicchierri, Uva Baresana,uva2

E’ tempo di uva, Uva Italia, Uva Regina, Uva Bicchierri, Uva Baresana, uva Bianca uva rossa uva dorata…ma di qualsiasi qualità di uva voi vi trovaste in casa e la vedete un pò  perdere della sua lucentezza…non vi resta altro che farne marmellata.

Questo inverno infatti è d’uopo preparare dei dolcetti farciti per la gioia di grandi e piccini.

La marmellata di uva non è mai mancata nelle nostre case pugliesi, perchè l’uva (e il vino) come l’olio di Oliva, è una eccellenza del nostro territorio.

Mia Madre, appena vedeva girare qualche moscerino attorno all’uva che avevamo in abbondanza, giungeva sempre a quella conclusione, ” ne faremo dell’ottima mostarda”.

Ed io che mi sono messa da qualche anno sulle sue tracce, ho deciso di fare della marmellata di uva per la prima volta in vita mia.

Il risultato è stato più che soddisfacente.

Ingredienti: 1 kg. di uva bianca con gli acini grossi

300 grammi di zucchero grezzo, di canna

1 Mela.

Dopo aver lavato bene l’uva, staccate gli acini dal grappolo, passate i chicchi in una scodella.

A mondatura ultimata, tagliate gli acini a metà con un buon coltello affilato e asportate tutti i noccioli.

Terminata questa operazione affettate una mela molto sottilmente e aggiungetela ai chicchi, versatevi anche lo zucchero.

Mettete il tutto in una pentola, schiacciate col cucchiaio di legno l’uva spremendo un pò del  suo succo.e lasciate il tutto sul fornello a fuoco basso per una buona mezz’ora.

Sorvegliate di tanto in tanto, e girate l’uva spesso; vedrete che verrà fuori del liquido sciropposo che pian piano dovrà consumarsi.

Finchè c’è del liquido potete anche allontanarvi e rispondere a qualche messaggio di

WhatsApp 😉 ma quando il succo si sarà ristretto dovrete girare continuamente la massa dolcissima per evitare che si attacchi sul fonde del tegame.

Vedrete che l’uva ha assunto un colore ambrato…vi verrà voglia di mangiarla subito. Invece NO! La dovrete conservare nei vasetti di vetro per i magnifici dolcetti di natale.

 

 

 

Annunci

4 thoughts on “Marmellata di uva Italia

  1. La ricetta mi sembra abbastanza facile e mi intriga. Però mi sorge un dubbio, una volta che la cottura sarà terminata, si mette tutto nei vasetti, si tappano e si capovolgono, o poi si devono sterilizzare?
    Grazie x la risposta.

  2. Capolavori e prelibatezze della nostra terra! L’uva regina una vera perla e la baresana, la preferita da mia madre.
    La marmellata di uva abbondava nella nostra casa. Mia madre nei lunghi mesi estivi in campagna ne preparava in quantità a sufficienza per l’intero inverno e noi siamo cresciuti a pane e marmellata, quella marmellata.
    Sempre grazie alla nostra cara Anna … che “rimesta l’acqua per tener viva la fonte”!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...