“L’Insopportabile contraddizione”

12524219_220798978287560_3814460450766623092_n

165703103-1f6022a0-378d-4923-bef2-33db096efae9

 

Cento chilometri a piedi, da Brindisi a Taranto, spingendo una barella: è la singolare performance di protesta messa in atto da Noel Gazzano, 39 anni, artista e antropologa italo-americana, salentina d’adozione, per dire “no alla Puglia dei veleni”. Il viaggio a piedi dell’artista da una parte all’altra della costa pugliese ha avuto inizio dalla zona industriale di Brindisi. Il programma prevede un percorso di 20 chilometri al giorno per quattro giorni, attraversando le zone industriali di Mesagne, Oria e San Giorgio Jonico: l’arrivo è previsto a Taranto il 22 aprile. Durante il viaggio la barella sospinta si trasformerà, chilometro dopo chilometro, da simbolo della malattia a segno di rinascita. Sulla barella sono stati seminati semi di canapa che germoglieranno in piantine durante il viaggio e che saranno piantate nell’ultima tappa nei terreni del Tarantino inquinati. Nel percorso l’italo-americana potrà essere seguita da chiunque intenda supportarla: iscritti ad associazioni ambientaliste o semplici cittadini. “Il mio vuole essere un gesto d’amore e un invito a reagire e a mettersi tutti in cammino per cambiare il destino di questa terra meravigliosa – ha detto Gazzano – sempre più stretta nella morsa dell’inquinamento. Per farlo ho scelto questa forma in modo da lasciare un segno tangibile di speranza” (Lorenzo Madaro)
19 aprile 2016
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...