I capelli nella Storia

jan_massys_001_davide_e_betsabea_1562Taglio-dei-capelli-29mape.jpg

 

I CAPELLI NELLA STORIA

La prova che i capelli costituiscono un elemento della seduzione femminile   è da farsi risalire  nientedimeno che al profeta  Davide.. profeta e uomo timorato di Dio, ed anche Re di Gerusalemme. Un bel giorno Davide passeggiando sul torrione del suo Castello, che guardava verso le abitazioni dei suoi sudditi, si invaghì di una donna colta nell’atto di lavarsi i lunghi capelli… srotolando le sue trecce, rivelò al Re tutto quanto il suo fascino femminile…Il saggio Re Davide, se ne invaghì perdutamente e la mandò a chiamare… e Giacque con lei… mi piace questo eufemismo con il quale la Bibbia gira intorno all’argomento.

La donna però restò incinta e da qui iniziarono una serie di disavventure per il Grande poeta, Musico, profeta, condottiero Davide…

Dopo di Lui sorse un uomo la cui forza virile e potenza risiedeva nella sua fluente  chioma… Si chiamava Sansone e penso che ne abbiate sentito parlare almeno una volta… perlomeno avrete sentito almeno una volta il famoso detto “ Muore Sansone con tutti i Filistei…

Poi venne Assalonne… il quale,  dopo aver assassinato un suo fratello, fuggiva per sfuggire ad alcuni soldati del re che lo cercavano per imprigionarlo…Lo scontro frontale avvenne nella foresta di Efraim: Assalonne, che cavalcava un mulo, rimase impigliato con la testa tra i rami di una quercia a causa della sua folta e lunga capigliatura… e mentre era appeso, i soldati del re gli fecero la festa che si meritava!

Tanto simbolo di femminilità, questi capelli, che alle ragazze e alle donne che prendono i voti, vengono recisi i capelli corti corti… quasi  una mutilazione chiesta come prova di una vocazione davvero autentica.

Nel sud della Cina, le donne sole, le single,  portavano i capelli in una treccia, mentre le sposate, portavano un ciuffo di capelli annodati nella parte superiore della testa. C’era anche un costume diffuso in tutta la Cina che le vedove che non volevano risposarsi tagliavano completamente i loro capelli come un segno di disinteresse.

All’inizio del secolo, il primo a sviluppare un sistema d’ondulazione permanente fu un parrucchiere tedesco Karl Nessler. Nessler brevettò nel 1906 un sistema, che consisteva in un gruppo di cilindri in cui i capelli erano avvolti e arricciati, collegati ad una macchina che si riscaldava per mezzo di una resistenza elettrica. Il metodo di Nessler fu prima provato a Parigi in una donna, Katharina Laible, a cui Nessler ha due volte bruciato tutti i capelli e il cuoio capelluto. Dopo di ciò, si sposò con lei e vissero felici e contenti.. anche perché il suo brevetto fu migliorato e gli procurò un’immensa fortuna.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...