Capelli, che passione!

EVA

Amici, Domani sera dovendo partecipare ad una serata dove si parlerà di capelli e acconciature…ho pensato di iniziare dalla…Genesi…cosa ne pensate, amici ed amiche…parto col piede giusto????

La Donna degli anni 30
(Pettinature, moda, accessori e altre curiosità )

“E Dio creò la Donna, la creò nientedimeno che da una costola di Adamo. Lo fece cadere in un sonno profondo e…meraviglia delle meraviglie al suo risveglio si avvide della presenza di una Donna…Adamo la guardò e vide che era cosa Bbona… la riconobbe come giusta compagna di vita e la definì “carne della sua carne”. E vissero felici e contenti, direte voi, anzi NO!
Il Signore Iddio incoronò Adamo, re di tutto il creato e quindi Eva divenne per condivisione dei beni, La regina dell’Eden! La regina del paradiso, sì ma del paradiso terrestre… non del Paradiso come lo intendiamo noi, Ora.
Loro due erano perfetti, non avevano bisogno di vestirsi, di coprirsi con abiti eleganti, di indossare pellicce d’inverno…
Eva era vestita da una lunghissima chioma che l’avvolgeva tutta, come se indossasse un mantello di seta.
I capelli e qualche altro accessorio fisico la distingueva da Adamo… ed ella era ben cosciente di essere un Essere Superiore. Tanto superiore e scaltra da cadere nella trappola tèsale dall’astuto serpente. E non le bastò, perché tanto fece con le mani e con i piedi che fece cadere in tentazione anche quel poveretto di suo marito.
Dopo aver disubbidito all’ordine, l’UNICO ordine che Dio aveva dato loro…cioè quello di non mangiare i frutti di un solo albero, badate avevano centinaia di alberi da frutto nel Giardino di casa, ma no! Ella volle dare ascolto al tentatore che, sollecitando la sua vanità e il suo amor proprio, le fece venire un desiderio matto di quelle mele benedette.
Mo’ ti voglio, dopo aver mangiato una di quelle mele insieme al marito Adamo, precipitarono sulla nuda terra…
Altro che paradiso terrestre… altro che Regina dell’Eden! Avvedendosi di essere nudi, a causa del peccato di disubbidienza…ammazzarono qualche capriolo e se ne fecero pelli per coprire le loro nudità e per scaldarsi quando faceva freddo…
La chioma fluente presto divenne ispida come cespugli di rovo… ed ella non si riconosceva più!
Ebbe subito bisogno di una parrucchiera che le desse una sforbiciatina…che le mettesse a posto quella fascina di capelli che si ritrovava addosso.
Continua!!!!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...