Il Regno dei nonni

1240133_502943646462514_1243616371_n[1]1239535_523027017772373_1841357971_n[1]1509974_223660204488861_1429651166_n[1]

IL REGNO DEI NONNI

Il regno dei nonni
è un regno di antiche memorie
dove rivivono, come per incanto,
voci e volti del passato
e le persone hanno arcane fisionomie.

I figli sono sempre bambini
e le storie sono sempre le stesse storie,
come se il tempo non mutasse nessuno
e i calendari sostassero
sugli anni più felici.

Il regno dei nonni
è un regno di verdi ricordi,
edere tenaci che si aggrappano
alle muraglie avìte.

Si nutrono di piccole cose,
i nonni,
a volte soltanto di un sorriso,
di una carezza sul viso
del nipotino amato.

Un regno, dove il tempo è sovrano
e gestisce gratifiche di affetti,
ricordi che assumono valenza di energia
che condisca il pane quotidiano.

I nonni, hanno tanto da raccontare
e non chiedono che occhi innocenti,
orecchi pazienti di bimbo
che li sappia ascoltare.

Come alberi fecondi
recano frutti di saggezza antica,
sulle pieghe dei loro volti
si può leggere, tutta intera,
la trama variegata della Vita.

Annunci

4 thoughts on “Il Regno dei nonni

  1. Scrivi Poeta

    ( dedicata alla Poetessa Anna Marinelli )
    Quando la sera vai giù lungo il sentiero
    a respirare la brezza della natura
    lascia che voli con il vento il tuo pensiero
    la zorba con il suo tempo si matura
    se lungo il cammino incontri un forestiero
    stanco affamato e pieno di paura
    dimostra il tuo cuore nobile e sincero
    dagli alloggio e le sue ferite cura

    Quando passeggerai lungo il viale
    fermati ai piedi dell’albero piangente
    fa come fosse una stanza d’ospedale
    un fiume asciutto, una secca sorgente
    ricordati di chi è povero e sta male
    Scrivi ciò che ti passa per la mente
    .
    Scrivi poeta, i passaggi della vita
    la primavera l’estate, l’autunno, l’ inverno
    descrivi quant’è dura la salita
    il purgatorio, il paradiso l’inferno

    Scrive il vate che vede tutto e tace
    sa che nella vita pochi sono i felici
    in questo mondo anche il più audace
    viene tradito dai suoi migliori amici

    Scrivi poeta scrivi, tanto non fa male
    in un mondo dove è sempre carnevale

    Alcamese
    ( Vito Bologna )
    Io bene carissima spero sentire lo stesso di te e i tuoi cari,Come sai non scrivo da anni l`ultima e stata “CONGEDO”
    Ma anche se non scrivo ti leggo sempre anche se non lascio commenti come non potrei non leggere la mia “DOLCE MUSA “,sei sempre nel mio cuore,Stammi bene carissima,il tuo Alcamese il cuore d`emigrante

    • Noto da tempo che ci sono visualizzazioni dagli STATI UNITI ma non sapevo che fossi tu!!! Grazie per la Poesia…le tue poesie rimate sono eccezionali… grazie per l’affetto che mi dimostri! Ciao Vito “Alcamese” Poeta di Alcamo, trapiantato in terra straniera…che sempre straniera resterà la terra che non ti ha dato i natali… anche se ti ha dato lavoro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...