Archivio | marzo 4, 2015

Panzerotti con le rape

che bellipanzerotti e cime di rape2

Domenica sera ho fatto dei panzerotti favolosi…un’idea che mi è balzata nella testa, così bizzarra da diventare una novità assoluta in fatto di panzerotti.

I panzerotti con le cime di rape.

L’impasto è quello solito della farina di semola, alla quale si aggiunge il lievito di birra, sciolto nella fontanella con l’acqua tiepida e un pizzico di sale,,,lasciar lievitare la pasta coperta con un canovaccio pulito e una copertina di lana almeno per 2 ore, o in luogo caldo come nei pressi di un caminetto….trascorso questo tempo si formano delle palline di pasta dalla grandezza di un’arancia, si stende come la tagliatella,,,si inserisce all’interno di questo cerchio prosciutto sminuzzato, mozzarella o Galbani affettato e sminuzzato, salsa di pomodoro, e in questo caso,delle cimette di rape precedentemente stufate e fatte scolare bene…si richiude il fagottino ottenuto premendo bene sui bordi e si taglia con la rotella dentellata la classica mezza luna che solitamente hanno i nostri panzerotti…Io li ho fritti in olio di semi  di girasole caldo ma non caldissimo, altrimenti i panzerotti si avvampano esternamente e rimangono crudi all’interno…Provare per credere!

Un consiglio: fate scolare bene le cimette di rape,e munitevi di un bel bavaglione, altrimenti  la leccornia sgocciolerà tutto il succo sulla vostra camicia…