Archivio | agosto 8, 2014

Strudel di fichi e cocco

strudel

strudelstrudel2

Quando iniziano ad abbondare i fichi, e me ne regalano sempre con molta generosità, cerco di mangiarne qualcuno finché sono freschissimi. Eh! Sì, sono cannaruta e questo è risaputo.
L’altro giorno in occasione del mio compleanno ho preparato per la prima volta in vita mia uno strudel farcito di fichi che si è rivelato favoloso ed è stato molto apprezzato dai miei ospiti.

Ricetta inventata, dosi inventate e ingredienti inventati.

Ho sbucciato una decina di fichi di quelli più maturi, li ho aperti e 4 e li ho messi a cuocere in un tegamino con un po’ di latte, dopo 5 minuti di cottura essendo il prodotto molto morbido vi ho aggiunto qualche cucchiaiata di farina di cocco, e mezzo bicchiere di Plastica, di Amaretto di Saronno, che avevo in casa. ho grattugiato la buccia di un limone ancora verde che avevo nel giardino…
Ho preso una confezione di pasta sfoglia surgelata, l’ho stesa aiutandomi con il matterello e vi ho adagiato un primo strato di confettura…se mi è consentito il termine…una farcia sottile lungo tutta la lunghezza della pasta sfoglia, poi ho rigirato su se stessa la pasta e ho aggiunto dell’altra farcia, fino a quando non se n’è potuta mettere più. sulla parte terminale del Rotolo ho inserito delle rondelle di buccia di limone… ho chiuso bagnando con un poco di latte per saldare bene il tutto.
Ho infornato nel forno precedentemente riscaldato a 250 gradi per circa mezzora, finche non è risultato bello dorato. A fine cottura ho spolverato lo strudel con una delle tante bustine di zucchero vanigliato che si accumulano in cucina dopo le feste di natale…
Cosa ne dite?

Annunci