Archivio | luglio 2014

Alla Vergine del Carmelo

carmelo2[1]

Dalla Tradizione popolare ho raccolto questa antica preghiera:
ALLA VERGINE DEL CARMELO

A sciroccu, punente e tramuntana
tuttu lu munnu circundar vulìa,
pi sce’ truva’ Maria Carmelitana
quera c’aiuta e salva ogni cristiana.

Biatu quir’omu ca l’adora e l’ama,
no nni scurdamu mai ti l’abbitinu (1)
veni lu giurnu sua la sittimana
lu mirculitìa no lu ‘ncammaramu.

Sette Patri nostri e sette Avemmarie
e sette Gloria Patri recitamu
e ci pi sorta in purgatoriu sciamu
lucesce lu prima sabbutu matina.

Ci cu core nuje amu tittu la divuzione
Maria ni ‘saudisce e ni caccia fore.

TRADUZIONE

A Scirocco, ponente e a tramontana/ tutto il mondo circumnavigare vorrei/
per andare a trovare Maria del Carmelo/ Colei che aiuta e salva ogni cristiana

Beato quell’uomo che l’adora e l’ama/ non dimentichiamo mai lo scapolare/
viene il suo giorno della settimana / il mercoledì non mangiamo carne.

Sette Pater, sette Ave Maria / e sette Gloria al Padre recitiamo /
e se per sorte in purgatorio andiamo / farà luce il primo sabato mattina.

Se con cuore abbiamo recitato la devozione / Maria ci esaudisce e ci fa uscire
dal Purgatorio.

———————————————————————————–
La presenza di alcuni Venti, nella preghiera popolare alla Madonna del Carmelo, non sono casuali, infatti le improvvise levate di vento che capitano in questo mese di Luglio sono scritte nel Calendario di Frate Indovino di anno in anno… certo di non sbagliare. Non che il fraticello sia un veggente, ma il fatto meteorologico è scritto nel libro del tempo che fu. I nostri anziani, i quali conoscevano ” Lu crescere e lu smancare ti la luna” sapevano e tramandavano ai figli il fatto straordinario che associava i venti di tramontana o di scirocco di luglio e li collocava ” quinnici giùrni prima o quinnici giurni dopo la Matonna ti Lu Carminu” .

Questa sera” Le vie dei Colori”

10387389_1450501255201641_6319123764446854741_n[1]10463042_10203890204446362_814574102858697148_n[1]10357601_1454350748150025_5430845866613331154_n[1]
La Precis Arte presenta la terza edizione della Rassegna d’Arte Contemporanea “Le Vie dei Colori” che si terrà presso Casa Vestita, in Via F. Crispi 63/a a Grottaglie.
Un appuntamento annuale imperdibile per tutti gli estimatori dell’Arte Contemporanea.
Ventisette Artisti provenienti da varie regioni d’Italia che percorreranno le vie dei colori, con le loro opere che riflettono la cultura, l’esperienza o l’emozione di ciascuno di loro.
Ogni Artista rappresenta il mondo che lo circonda con spontaneità, traducendo la realtà, non soltanto come appare ma come pensa dovrebbe essere secondo il proprio pensiero.
Maestri d’Arte al fianco di giovani talenti emergenti come nella filosofia della Precis Arte, al fine di consentire un confronto positivo e costruttivo.
Presenti al vernissage del 12 luglio 2014 alle ore 19:30 il critico d’Arte, prof. Giuseppe Santoiemma, la poetessa Anna Marinelli, il sig. Mimmo Vestita, la Responsabile della Precis Arte Lucia La Sorsa.
Gli artisti selezionati sono in stretto ordine alfabetico: Luciano Alberti, Alessandro Avarello, Dora Battista, Flavio Calabrese, Michele Calabrese, Antonio Caramia, Cesare Cassone, Mario Cianciotti, Giuseppa Maria Gallo, Ercole Gino Gelso, Francesca Guetta, G.C. La Sorsa, Lucia La Sorsa, Giovanni Lacatena, Lena Larizza, Marzia Lazzaro, Nicodemo Lezza, Suzanna Lotti, Ciro Lupo, Francesco Paolo Occhinegro, Rosa Potere, Gioacchino Rinallo, Elio Rubini, Maria Teresa Stasi, Lucio Tarzariol, Nico Valerio, Rita Vitaloni

La mostra resterà aperta dal 12 al 20 Luglio 2014 e sarà visitabile dal pubblico tutti i giorni dalle ore 18,30 alle 21,00.

Grottaglie (Taranto)
Casa Vestita
ore 19:30
ingresso libero
Info. 335/6304402 (clicca per ingrandire)

Come arrivare
Mostra mappa e indicazioni

alcuni dei link che hanno riportato il ns. Comunicato stampa

http://iltaccodibacco.it/puglia/eventi/111777.html

http://www.exibart.com/profilo/eventiV2.asp?idelemento=142263

http://www.espressionearte.it/eventi/dettaglio/le_vie_dei_colori_iii_edizione

http://www.undo.net/it/mostra/179608

http://www.artribune.com/dettaglio/evento/36796/le-vie-dei-colori/

http://www.teleagenda.it/puglia/taranto/?cod=454315592

http://www.corriereditaranto.it/grottaglie-le-vie-dei-colori/

http://www.eventiesagre.it/Eventi_Mostre/21125721_Le+Vie+Dei+Colori.html

http://www.tvtaranto.it/2014/07/07/al-via-la-iii-edizione-della-rassegna-darte-contemporanea-le-vie-dei-colori/

http://www.carpediemoria.it/news/grottaglie/6267-grottaglie-al-via-la-rassegna-d-arte-le-vie-dei-colori.html

http://www.lobodilattice.com/mostre-arte/vie-dei-colori-iii-edizione

http://inachisioarte.jimdo.com/eventi-d-arte/

http://www.delfinierranti.org/index.asp?sez=33&id=25232

http://precisarte.jimdo.com/eventi-d-arte/

http://www.murmurofart.com/testo-2.asp?Progr=18975

La frisella è una cosa seria

10513254_1451697205114298_8549657484158658219_n[1]

friselle mimma<a caitanagildaNATURA - RICETTE - frisella e non solo

La frisella è una cosa seria.
È scoppiata la frisellomania, ma non di friselle normali, quelle condite frettolosamente, tanto per appoggiarsi lo stomaco, per utilizzare una frase trita e ritrita. La frisella è una cosa seria perché nonostante essa ci faccia ricordare il nostro passato e le cene frugali delle sere d’estate, la frisella assurge in questo tempo, ridondante di fast food di siti di cucina, di trasmissioni televisive, di blog di buongustai, a un mangiare sano, di gusto e di classe. Preparare la frisella diventa una gara di fantasia, di ricchezza di condimenti, di modi “degni” di questo antico formato di pane, cotto due volte, dorato e croccante.
Con piacere vi posto alcune friselle preparate da amici veramente cannaruti.. la FRISELLA CAETANA, preparata da un amico monteparanese ma residente a Bergamo e quella di Ermenegildo Acquaviva …martinese residente a Milano, che gli amici del Gruppo Facebook “Comu si mangiava nna vota” ha definito simpaticamente ” Scandalosa Gilda”, per la presenza conturbante di un bellissimo peperoncino Piccante…

Recital di poesia religiosa

La CroceMina CiprianoLe immaginiattestato crocifissopoi un giorno...

Ieri sera, 29 Giugno, sul Sagrato della Chiesa Maria Ss.ma Immacolata, nell’ambito dei festeggiamenti del Ss.mo CROCIFISSO, si è svolta una serata di musica e poesia…Tema:”Gesù Cristo Redentore Per Amore” .
Hanno preso parte al Recital poeti provenienti dalla provincia di Taranto, tra questi: Antonio Bicchierri, Mina Cipriano, Lino Agnini, Francesco Guidato, Nicola Mariano, Ester Lepore, Anna Marinelli,Ada Vestito, Natale Mazza, Francesco Festa, Alfonso Frascella e Giovanna Causo. Protagonisti i poeti e l’apprezzatissimo Coro “Dies Domini” composto da i giovanissimi della comunità parrocchiale e diretti dal bravo Antonio D’Amico.
La manifestazione, organizzata dall’Associazione Culturale Lino Agnini, è stata coordinata dal Presidente Mino Occhinegro e dal Vice Presidente Dottor Franco Nitti. Gli elaborati dei poeti assenti sono stati declamati con grande bravura da Ada Vestito.

La serata gradevolissima per la brezza che si era levata nel pomeriggio ha offerto ai presenti una serata per i contenuti e per la suggestiva location scelta con oculatezza dal parroco don Giancarlo Ruggieri.
Sul sagrato della Chiesa infatti era stata intronizzata una grande Croce illuminata dal basso che la rendeva davvero emozionante. Facevano mostra di sé due gigantografie di una processione Storica che risalivano quasi ai primi anni della vita della parrocchia e della storia di questa processione devozionale.
A conclusione della serata Don Giancarlo ha ringraziato tutti gli intervenuti; poeti, musicisti e autorità presenti, consegnando un bellissimo attestato di partecipazione a ricordo di un momento riservato all’Arte alla Poesia e alla Musica in onore del Santissimo Crocifisso. I festeggiamenti si concluderanno martedì 1° Luglio con la celebrazione della Santa Messa presieduta dall’Arcivescovo Metropolita di Taranto, Monsignor Filippo Santoro, e la Processione partecipata dai rappresentanti di altri Comuni dove si venera il simulacro del Cristo sofferente e morto in Croce.

Anna Marinelli