Archivio | ottobre 4, 2013

Tempo di melograni

Melograni Su Sedia copiamelograno.ridottojpg

Amici, nel darvi il mio saluto del Buon Mattino, vi regalo una preghiera raccolta dalla tremante voce della signora Margherita, ultranovantenne: la preghiera, del tipo Giaculatoria, ossia preghiera breve, si recitava la sera quando si andava a letto:

San Frangiscu, munachicchiu ti Cristu,/
pigghjti l’anima mea, mo ci ddurmèscu/
iu ti la do a te e tu la dè a Cristu/
cussi lu smaledettu rimane tristu./

Oggi, 4 Ottobre, l’antico proverbio raccomandava e suggeriva la raccolta dei melograni, infatti detta così” Di San Frangiscu, li sète allu canistru”
perché, nei primi di Ottobre pare, che questi succosi frutti siano giunti a maturazione. Negli ultimi giorni infatti i melograni dell’albero del mio vicino, che pendono abbondantemente oltre il muro del mio giardino, pare che si siano spalmati abbondanti pennellate di fard…rosso acceso. La colorazione della buccia, però si verifica solo dalla parte del frutto che è maggiormente esposta ai raggi solari.

addò ppenne rrenne..

Io intanto me li sto godendo con gli occhi, poi, chiesto gentilmente il permesso al mio vicino, con religioso e goloso interesse ne raccoglierò qualcuno da tenere esposto sul tavolo del tinello.

Annunci