la gloriosa caffettiera napoletana

la vecchia cara caffettiera napoletana

L’ho tirata fuori dalla vecchia cristalliera, l’ho strofinata un po con il sapone da bucato e la cara vecchia retina di filo sottile,ed eccola qui, come nuova, la vecchia caffettiera napoletana di mia madre!
Mi incantavo sempre nel vedere come mia madre fosse brava nel capovolgerla et Voilà, il caffè passava dalla prima caldaietta nella parte seconda della caffettiera dotata di beccuccio per versare… e poi, la pazienza di aspettare per poterne gustare il sapore irripetibile e inimitabile.
Con questo tuffo nei sapori e negli oggetti del passato Anna vi augura una lieta giornata…una santa domenica.

Annunci

One thought on “la gloriosa caffettiera napoletana

  1. Caffettiera napoletana

    La voce partenopea Cuccumella, pronunciata a Napoli, è il diminutivoi di Cuccuma, questo tradizionalmente un vaso di terracotta ma anche di rame. I veneti pronunciano Cògoma per l’identico oggetto. Da non equivocare con Cùrcuma “Genere di piante aromatiche” questo omologismo dall’arabo KURKUM “zafferano” cui Curcumìna con suffisso chimico INA. La radice di Cuccuma dovrebbe essere mediterranea antecedente all’egemonia linguistica di Roma; infatti, in detta area il tema KUKKUMA vale recipiente e il latino l’adottò coniando CUCCUMA con il verbo COQUO “io cuocio”. La radice è diffusa in ambito indoeuropeo, vedi CUISINER in francese e TO COOK in inglese. La Cuccumella, detta in volgare napoletano, è la cosiddetta Caffettiera napoletana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...