germogli di grano per il “sepolcro”

piattino per il sepolcrocoprire i semi con ovatta bagnatamiracolo della vitagrano a 8 giorni dalla semina

Presa da indicibile nostalgia del passato, ho pensato, all’inizio di questa Quaresima, di preparare uno di quei piatti colmi di germogli di grano che si usava fare negli anni 50/60, per addobbare l’altare della Reposizione: l’Altare del Giovedi Santo, comunemente chiamato “sepolcro”.
Ho preso una ciotolina decorata, così è bella anche esternamente, vi ho versato un primo strato di terra, l’ho inumidito un pochettino e poi vi ho adagiato semi di lenticchie, grano, fagioli, e qualche seme di mela consumata negli ultimi giorni.
Finito di distribuire questi semi, ho sparso quanche altro pugnetto di terra e ho ricoperto la superfice della ciotolina con del cotone idrofilo che ho spruzzato di acqua con un nebulizzatore.
Ho riposto la ciotola in un locale al buio e l’ho coperto con un vecchio setaccio. I semi infatti devono poter avere acqua e aria per germogliare, Luce ne dovranno avere poca, pochissima, in quanto la luce favorirebbe
la sintesi clorofilliana e farebbe crescere i germogli di un verde smeraldo, invece in questo caso le piantine di grano e altri semi che ho seminato all’inizio di questa quaresima, dovranno avere un colore pallido, quasi bianco.
Non vi dico quanta curiosità e impazienza mi prende.
Ogni giorno passo a nebulizzare, a misurare la freschezza del cotone e la crescita dei germogli.
Quando la ciotola sarà colma di fili d’oro ci metterò vicino qualche fiore di fresia profumata, per rendere ancora più decorativo questo piatto che nel suo simbolismo ci rammenta il miracolo della Vita della Morte e della Resurezione di Gesù Cristo.
“In verità, in verità vi dico: se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto” (Gv 12,20-33).

Annunci

24 thoughts on “germogli di grano per il “sepolcro”

  1. Lo sai che non ricordavo più questa nostra usanza?
    ma si fa ancora?
    se così fosse è molto probabile che quest’anno sono giù per Pasqua e vorrei tanto non perderla.

    • Mino, non credo che si faccia più nelle nostre Chiese, ma prima quando c’erano ancora le balaustre, abolite poi dopo il Concilio che abbatteva le barriere tra sacerdoti e fedeli, anzi, separava la zona del presbiterio con l’aula assembleale, questi piattini si deponevano sulla balaustra adornati di quei gladioli selvatici che crescono nei campi di grano che sono color rosa fuxia, piccoli garofani e fresie odorosissime.Quest’articolo infatti lo puoi considerare un altro reperto storico delle nostre antiche usanze, sepolte nella nostra memoria, le cui reminiscenze mi hanno portata a scriverne, non solo per me ma per voi della “diaspora” come ha detto l’amico Gino!

  2. Anna,proprio l anno scorso sono rimasta affascinata da un sepolcro di germogli esposto in una chiesa del mio paese di origine dove ancora tutto il vicinato si prodiga in composizioni di grande creatività.Non sarebbe male mantenere quelle tradizioni ,tanto amate e seguite dai nostri genitori.Ricordo la bellezza e l originalità dei sepolcri di germogli delle due chiese parrocchiali del nostro paese , non si riusciva a staccare lo sguardo e si avvertiva profondamente ,pur nella grande semplicità,il momento religioso pregnante di significato.Un grazie a te perchè ci fai rivivere il nostro non lontano passato.

  3. Spero resista anche ai nostri giorni la pia pratica della visita ai Sepolcri da parte delle famiglie. Questo seme devozionale costituiva una catechesi visiva sulla Passione e i bambinio ne coglievano il messaggio con semplicità. Quel messaggio che poi, da adulti,, avrebbe dato frutti in termini di sentimento religioso da tramandare.

  4. Proprio ieri, parlando con mia moglie, nativa di Mottola, abbiamo rivissuto un pò il passato. dovete sapere che a Mottola, antica sede vescovile, ci sono parecchie chiese ed è ancora usanza andare a visitare i sepolcri. è una vera processione, bella da vedere ma anche molto emozionante a viverla. ci sono chiesette rupestre veramente belle e, anche qui la gente si reca a visitarle sfidando il freddo. chi può, consiglio caldamente di fare questo tour bellissimo.

    • Mino, più che tour bellissimo e quasi turistico la visita ai santi “sepolcri” si fa in forma penitenziale e per adorare Gesù , che proprio in Quel Giovedi, istituì l’Eucarestia. Si dovrebbe andare per inchinarsi davanti al Santissimo e non per ammirare qual’è il sepolcro più bello.

  5. evidentemente non mi sono spiegato bene. non volevo dire che è un tour bellissimo dal lato gioviale, volevo dire è stupendo il momento magico di intensa religiosità che si respira andando a visitare i sepolcri. poi sta alla singola persona accostarsi come crede più opportuno. conosco molta gente che si reca a Lourdes tanto per vedere il posto, ma questo è altra cosa. non ti pare?

    • Lo so Mino, il fatto è che quanto diciamo verrà letto nel tempo anche da altri meno informati di talune cose e , pertanto, quello che qui diciamo serve anche agli altri e io ne approfitto per far passare dei messaggi “educativi”! Tu me ne hai dato l’occasione e sono io a ringraziarti !

  6. Nella parrocchia di Sant’Egidio,in via Gregorio VII a Lama, si usa addobbare l’altare della Reposizione con germogli coltivati da diverse famiglie (a cui il parroco aveva distribuito i semi in precedenza). I bambini imparano a conservare le tradizioni ed il tappeto di germogli preparato davanti a Gesù Eucaristia assume un significato più profondo.

    • Angelo ti sono grata per averci dato questo tuo prezioso contributo, Mino ne sarà felice e certamente non mancherà di venire a Lama a visitare con devozione questo tappeto di germogli presso l’altare della reposizione.

  7. Un’antica tradizione della settimana Santa, ancora molto radicata in tutta Italia, in modo particolare nei piccoli paesi, è quella preparare dei piattini con germogli di grano da portare in chiesa per allestire i Sepolcri del Giovedì Santo. Mi hai riportato gli anni della giovinezza.
    Brava Anny.
    Dora

  8. Buon giorno. il primo tentativo non è andato a buon fine, ora ci riprovo. Domanda, il recipiente deve essere basso? Grazie e anche se in anticipo Buona e serena Pasqua

    • Stefania, il recipiente deve essere basso, metti semi diversi oppure solo lenticchia, fai ancora in tempo per il Giovedì santo, altrimenti i germogli si allungano troppo e dovrai legarli, con un nastrino, altrimenti si aprono tutti disordinatamente…
      Grazie per la visita…in questo periodo il blog ha avuto circa 700 visite solo per i germogli…

  9. Sul modo di preparare i germogli non ho nulla da aggiungere. Anche per me questa usanza è parte importante della mia giovinezza. Ma la cosa che mi ha colpito maggiormente è stato il ritrovare questa usanza in Medio Oriente, dove si usa arricchire la “tavola” del Capodanno con queste verdure (sabzì)..
    Infatti se voi cliccate “nouruz” (nuovo giorno) su un canale di ricerca vedrete molti esemplari di queste preparazioni in Iran, Afganistan, Azerbagian, Curdistan.
    Quando mi trovai a festeggiare il capodanno (21 marzo) con amici iraniani nel lontano 1982 rimasi molto colpito nel vedre sulla loro tavola alcuni degli elementi che distinguono la nostra ricorrenza pasquale.
    Pietro

  10. Qui a Genova è una tradizione ancora ampiamente diffusa, così come la visita ai sepolcri di varie parrocchie la sera del Giovedì Santo.
    Purtroppo i semi messi a dimora diversi giorni fa sono ammuffiti per errore di chi doveva occuparsene, spero di essere ancora in tempo per ottenere un buon risultato.. Non dovrebbe essere sufficiente un substrato di cotone, senza terriccio?

    • Giovanni, tutte le ciotole che ho fatto con i bambini sono state fatte con un substrato di Cotone idrofilo: Sono certa che fino a Giovedì santo ci sarà una buona crescita dei semi, se li semini subito. In fondo, i germogli sono belli e utilizzabili solo per quel giorno, se crescono troppo, non avendo appigli, i teneri steli si allungano e si piegano…. Comunque, sono io che li ho seminati con un po’ di anticipo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...