Pittinesse, pittinessini e tiscitàli


l'essenze

Quannu ‘zziccarnu a ’ssè li primi nigozzi alimentari a san Giorgi, si vinneva la pasta sfusa, la salsa concentrata, lu formaggiu picurinu, la casiricotta salata, li bustini pi fa l’aranciata, cu la polverina e lu colorante a parte, intr’a na buttigliodda piccenna piccenna.
Ce sapemmu tannu ca po’ era essere pruibbita ca faceva male? E ce vi ricurdàte ti li bustini pi fa’ l’acqua frizzante? E ce vi ricurdate l’essenze pi fa lu risolliu fatt’a casa?
Li bicchierini tannu érnu tanta piccinni ca parévunu sia ca érnu tiscitàli.
Si vinneva la candidina sfusa e si sceva cu la buttiglia pi ccattarne deci liri o vinti liri.
Si vinneva la pòsima pi ‘mpusama’ li cammisi bianche ti li mariti, ca ni tinevunu appena una o toje pi l’occasioni bbueni!
A parte Cicci ti ‘Mbrosio stava puru Giuvanni Fina, ca faceva lu sacristanu alla Chiesa Madre.
Vinneva la capisciòla, li lacci ti li scarpe, la cromatina, la molla, li buttuni e li rucchetti, lu pèttine pi li pitucchj, li pittinesse e li pittinessini ca li femmine si li mittevunu ‘nturnu ‘nturnu allu tuppu.
Giuvanni vinneva puru lu spirdu e lu flittu pi li mosche, e puru li pompe pi pumpa’ li mosche, ca tiempu ti staggione érnu insopportabbili.

Annunci

4 thoughts on “Pittinesse, pittinessini e tiscitàli

  1. non dimenticarti degli ambulanti.
    mi ricordo e mi suona sempre in testa un certo ambulante che chiedeva sempre la lisciva del sapone : l’amore d’lu sapone, se non ricordo male. in cambio dava secchi di plastica, bicchieri, vaschette o scope, secondo la quantità ceduta.

  2. Qualcuno ricorda quei “portapettini” appesi al muro delle anzianissime nonne e confezionati mediante l’assemblanento di una serie di cartoline illustrate ricevute nel tempo dai famigliari emigrati o in servizio militare. Le stesse cartoline venivano conservate per fare da gronda alla crasta del bucato quando si recuperava la lisciva !!! Di solito l’originale portapettine era appeso tra una etagere (la tagerra, mi pare) e l’immancabile quadro raffigurante un piroscafo (Conte Biancamano, Augustus ecc.) a testimoniare che anche in quella casa qualcuno aveva attraversato l’oceano in cerca di fortuna. Cose dell’altro mondo e non venite a dirmi di avere visto direttamente queste cose.
    Temo di aver sorpreso anche la documentatissima Anna!

  3. Sei un Genio, Luigi! Appena ho iniziato a laggere della custodia per i pettini fatta di cartoline l’immagine sepolta nella mente è balzata vivida ai miei occhi…è stupenda! Una vera chicca di cui ti ringrazio di cuore e…credimi, mi hai piacevolmente sorpresa per la tua memoria che sta diventando un valido supporto alla mia..vacillante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...