la furata

Come una cercatrice d’oro vado raccogliendo, suoni, volti e sapori del passato.
Oggi sono lieta di presentarvi un suono cadenzato che tra pochissimi anni sarà solo un ricordo lontano…
Ditemi le vostre impressioni.

Annunci

2 thoughts on “la furata

  1. alla fine di questa estate, proprio il giorno della mia partenza da san giorgio per milano, vicino a casa mia: via roccaforzata; si è aperta una botola (quelle che si trovano sul marciapiede e che danno nelle cantine) che vedevo oramai sempre chiusa e con grande stupore ho visto uscire un omaccione con in mano una pompa idraulica intenzionato a pulire tutto. fin qui non sembra niente di starno vero? invece quel signore, nipote o pronipote della famiglia jacca, stava pulendo “LU PARAMIENTU” appartenuto ai nonni. da piccolo, in questo periodo la cantina si trasformava in discoteca, con il ritmo incessante del TIC-TAC della furata. Ebbene la curiosità mi ha portato a dare una sbirciata alla cantina e meravigliosamente ho rivisto sua maestà la “FURATA”. pure io in cantina ho una piccola furata usata da mio padre, ma è una di quelle a vite senza fine e non si sente il tic tac classico. peccato.

    • Io ne ho un “modello” in acciaio che mio padre realizzò all’Arsenale…è un vero cimelio, mia madre faceva l’olio di Mandorla dolce…e funzionava una meraviglia!
      Mino, grazie per questi tuoi ricordi che attendiamo sempre con grande gioia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...