Varietà di fichi


href=”https://saporidelsalento.files.wordpress.com/2012/08/carachizzi1.jpg”&gt;<

(cliccate sull'immagine)

Beddi quisti fichi, no? Iu ni canoscu armenu na dicina di qualità, piccatu però ca nonci sacciu comu si chiamunu in itagliano ca nisciunu mi l'ha dittu maje, speriamu ca l'amicone mio Mimmo Modarelli ca vene ti l'Università di Bari mi pò dda na manu.
Mimino Quaranta nel suo libro "San Giorgio Jonico e paesi di area tarantina" a proposito di fichi ni nomina appena tre: Li fichi vuttati, li fichi ccucchiati e li carachizzi.

Li fichi vuttati dice ca si chiamunu fichi "dottati" oppuru fichi cu la goccia, piccè questa varietà ti fichi è talmente doce ca mena la goccia di mele ti sotta.

Ti li fichi ccucchiati già v'agghju parlatu e rimanunu li "carachizzi".
Li carachizzi sontu fichi ca càtunu suli suli ti l'arlu e sèccunu 'nterra. Ci nisciunu li cazza sott'alli pieti matùrunu suli suli e si ponnu ccogghjere già beddi e siccati, cu nu culore ca pare sia ca so' bianchi.

Po stonu li fichi neri ca si chiamunu virnè (vernèa in italiano), li fichi fracazzani, li fichi musulonghi, li fichi pacci, ca spaccunu ti sotta, la fica rizzedda, la fica falavò, la fica natalegna, ca matura a novembre ci lu tiempu è ancora buenu, puru ca l'arlu no tene chjù mancu na figghiazza, La fica ti sant'Antonio e la fica ti san Giuvanni ca maturunu li culummi propria lu periudo ti lu santu loro.
Li fichi ti la fotografia si chiamunu "fichi musulonghi".
No si vete cè muersu ti musu ca ténunu!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...