cose d’altri tempi

Cose d’altri tempi, ma dalle mie parti pare che il tempo si sia fermato
e non di rado si possono ancora ammirare scene come questa; una donna seduta davanti alla sua casa con la chianca di selce e lu muzzicatùru a muzzicàre le fave….

Annunci

4 thoughts on “cose d’altri tempi

  1. da bambino si faceva la gara a chi riusciva a “muzzicà” la maggiore quantità possibile in un determinato tempo. purtroppo allora era il nostro trascorrere le vacanze estive.
    non ho rimpianti ma solo dolci ricordi di quando la mia famiglia ancora tutta unita e la voce di mia mamma che mi esortava a finire il quantitativo di fave appena comprato utile per tutto l’anno.
    potessi ritornare indietro lo rifarei con tutto il cuore.

  2. no, questo non lo ricordo.
    ricordo invece in via papa pio XI un negozio di alimentari gestito da una signora di taranto, piccolina e bionda, sul lato della casa della “sbunnata” e di fronte una macelleria gestita da uno dei fratelli “carvagnulo” zio o prozio di padre ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...