li spizzatòri cu li fave spizzutate

No vi critìti ca ete nu scioglilingua! Ca nonc’ete nu scioglilingua!
Ete nu piattu sapuritu ca agghju fatto sti giurni ti lugliu!
Propia “quistu” lugliu, ca ste mena lu fuecu ti Minosse e ti Caronte.
Agghju ccattatu nu paru ti kili di fave cu la scorza, ca mo ete lu tiempu giustu cu si ccattunu.
Mo è tiempu ti ccattà li cìciri, li fasuli, li fasuli pinti, li fave e la tolica. Pisieddi si n’ àcchjunu ti menu
piccè si vénnunu quasi tutti vierdi e frischi.
Mo ti vogghju!
Pi llivà lu nasieddu alli fave ha statu n’avventura!
Mi pareva sia ch’era a essere facile.
Invece pi fa na francatedda di fave spizzutate m’agghju spizzutatu prima l’ogna ti lu tiscitone e po, cu l’aiutu ti Diu, agghiu riuscitu a cucinarne armenu pi fa nu piattu pi la fotografia!

Lu fattu ete, ca m’onu vinutu assai liquidi, e allora pi salva’ totta la fatia ca era fattu, agghiu pinzatu buenu cu cucinu na quarta ti “Spizzatore” e cu li cconzu cu li fave. Matoooooo!
No vi ticu cè sapore ca tenevunu…lu vasinicola po’, ca agghju misu sobbra allu piattu pareva nu fioru all’occhiello!
Ebbè, ci vole sempre nu picca ti poesia, puru pi li fave spizzutate!

Annunci

5 thoughts on “li spizzatòri cu li fave spizzutate

  1. i miei ricordi vanno ai negozi alimentari di: nunziatina tocci in via castriota, figlia di mamma sara che aveva il negozio con due entrate via corsica e via rocca. chicchina marinò, annina di “paddone”, pippinella (nonna di pino di lillo), maria cometa, figlia di pippinella e mamma di filomena cometa,graziella jacca (dove ora c’è l’estetista).
    merceria di brigida donzella. cartoleria tripuzzi.
    questo è quello che mi ricordo.
    spero di esserti stato di aiuto.

  2. buonissime le fave spizzutati…io le ho mangiate e preparate da sole mai con la pasta…cmq anna io ho pochissimo tempo oggi xkè ho un corso di cake designa a casa mia nel primo pomeriggio e quindi ieri sera ho preparato,cipolle rosse,olive in salamoia preparate da me e provenienti dai miei alberi secolari,capperi del mio giardino sempre preparati in salamoia da me,pomodorini e prezzemolo del mio orto,un filo di olio santo piccantissimo proveniente anche esso dalle mie conserve invernali fatto con peperoncini di mia produzione,li ho messi in pentola e ho fatto fare una …menza morti sobbra allu gas…stamattina ogghiu scuagghiatu nu kilu di farina menza di granu e menza bianca e agghiù fattu la puccia alla spasa…una appena sfornata ,una nel forno e l’altra in attesa di essere cotta pure lei…casa invasa dai profumi della nostra terra…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...